• Agosto 9, 2022 5:41 pm

Non è servito il trasferimento del piccolo all’ospedale di Trapani

Immane tragedia quella che si è verificata ieri nell’isola di Favignana, ora sotto shock.

Un nonno 75enne che si trovava a casa del figlio nell’effettuare una manovra di retromarcia non si è accorto della presenza del nipotino di soli due anni e lo ha investito.

Il bimbo, che stava giocando nel cortile della sua abitazione, è stato immediatamente soccorso e condotto dai familiari presso il presidio ospedaliero dell’isola, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Le cure mediche, infatti, non sono servite, e neppure è purtroppo servito preparare il trasferimento del bambino a Trapani in un ospedale più attrezzato, perché il piccolo è deceduto a causa delle gravi ferite riportate non appena arrivato, in condizioni già disperate, nel nosocomio trapanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.