• Agosto 9, 2022 5:02 pm

Vaguito il cane che fissa il mare in attesa del suo padrone pescatore

Jolie Mejía e la sua famiglia, durante una gita a Punta Negra, un paesino sulla costa del Perù, hanno avuto un incontro particolare. Vicino a una scogliera affacciata sul mare hanno visto un cane solitario: «non sembrava abbandonato, aveva un nastro intorno al collo e il suo pelo era pulito. Io l’ho accarezzato nell’attesa che arrivasse il suo proprietario, ma non è arrivato nessuno», ha detto Jolie.

Il cane si lasciava accarezzare, ma continuava a fissare il mare senza staccare mai lo sguardo dalle onde. La famiglia ha preso in considerazione l’ipotesi di adottarlo se nessuno si fosse fatto vivo, e appena hanno incontrato una persona residente in quella località hanno chiesto se avesse informazioni sull’animale.

«L’uomo ci ha spiegato che tutti in quella zona conoscono il cane. Il proprietario era un pescatore che è morto un po’ di tempo fa in mare, e il cane torna in spiaggia tutti i giorni da un anno e fissa le onde nell’attesa che il pescatore torni da lui». Il quattro zampe rimane sempre in vigile attesa, attento ad ogni uomo che arriva o che parte dalla spiaggia. Sta aspettando il suo amico che non tornerà più, senza perdersi mai d’animo.

null

Nonostante questa triste storia il cane ha molti amici che lo nutrono, lo coccolano e lo aiutano nei momenti del bisogno. Un veterinario di Punta Negra ha raccontato che l’animale si chiama Vaguito e che si prende cura di lui in particolare una signora che abita nelle vicinanze. A fine giornata Jolie e la sua famiglia hanno lasciato la spiaggia, mentre Vaguito ha continuato a fissare il mare. «Questa è la storia di un amore perduto, di una grande fedeltà e dell’amore di una comunità che non potrò mai dimenticare – ha detto Jolie -. Io ho un cane a casa e amo molto gli animali, ma questa storia mi ha toccato il cuore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.