• Agosto 9, 2022 5:42 pm

Va in ospedale con la febbre: la intubano e muore a 17 anni. Il dolore del papà di Maria: “Ho perso la mia principessa, voglio la verità”

PERUGIA. Maria Elia, una ragazza di soli 17 anni, è morta all’ospedale Santa Maria della Misericordia, a Perugia, dove era entrata per “qualche linea di febbre e mal di gola”. Un dolore enorme per la famiglia della giovane, condivisa sui social da papà Gennaro: “Volevo condividere con tutti voi la mia sofferenza per la perdita di mia figlia, la mia principessa Maria di soli 17 anni – scrive l’uomo sui social – Cosciente di aver intrapreso un percorso giudiziario lungo, tortuoso ed oneroso… ma voglio la verità per Maria… non vi chiedo fiori, ma di sostenere e contribuire insieme a me per la causa, con una donazione libera e volontaria”.

Maria Elia è deceduta domenica 27 marzo all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dove era stata ricoverata con qualche linea di febbre e mal di gola. “Era risultata negativa al Coronavirus in fase di triage al Pronto soccorso – ricorda il padre. Aveva anche completato il ciclo vaccinale anti Covid e soprattutto non aveva malattie pregresse”. La famiglia e gli amici di Maria, adesso, vogliono far chiarezza e ottenere delle risposte sulle cause che hanno portato alla morte della giovane perugina, di origini calabresi, che a distanza di un’ora dal suo arrivo in ospedale è stata sedata ed intubata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.